16/08/14

Il coaching per te, il processo di apprendimento


Grazie a Media Library, da cui ho ottenuto in prestito gratuito digitale il libro, ho letto  in poche ore questo bel libro sul coaching di Lorenzo Paoli, Enrico Illuminati e Andrea Falleri.
Ho ritrovato tanti concetti che avevo già appreso nei corsi seguiti con coach Roberto Ferrario. In particolare mi è piaciuto molto il capitolo dedicato al processo di apprendimento.
L'autore ci fa riflettere pensando al mondo contemporaneo dove tutto va alla velocità della luce.
"Oggi si tende a focalizzarsi su ciò che si riesce a ottenere nel breve termine, dimenticandosi dello scopo reale per il quale una determinata azione viene intrapresa.
Gli studenti si concentrano, quindi, per superare il singolo esame, le aziende sono focalizzate a registrare profitti per il trimestre e il professionista a fatturare il lavoro successivo. In questo modo, si rischia di perdere di vista il significato profondo delle azioni che compiamo e la possibilità di apprendimento insita in ciascuna di esse. Imparare è esercizio di lungo termine e l'apprendimento è parte fondamentale del processo di crescita, sia essa individuale, di un team o di intera organizzazione.
L'apprendimento si basa infatti sulla visione del futuro che per sua natura è necessariamente di lungo termine e punta a un risultato che ha un significato importante per noi.
L'apprendimento è processo lento e paziente, in netto contrasto con la velocità del mondo che ci circonda. Senza apprendimento, però, si rischia di combattere le solite piccole battaglie ci cui non comprendiamo più nemmeno il senso."
Valeva la pena leggere il libro anche solo per questo piccolo passaggio.
Immaginate poi la mia soddisfazione quando a pag 117 ho invece trovato un bell'esercizio sul cambiamento noto come TEFCAS, sviluppato da Tony Buzan, l'inventore delle mind maps di cui sono grande sostenitore.
Tefcas stà per test,evento,feedback,controllo,aggiustare il tiro,successo. E anche qui mi è molto piaciuto il capitolo dedicato al feedback sui cui varrebbe davvero la pena spendere ogni giorno molto tempo.
Quanto è importante per ognuno di noi il feedback che diamo e riceviamo? Lo diamo nei modi corretti? Potremmo essere più efficaci? Pensate a quel che avviene con i vostri collaboratori.
Sul tema mi sono disegnato una bella mappa, spero di migliorare in futuro grazie anche a questi appunti.
E non trascurate nemmeno l'argomento autofeedback, forse ancora più importante in epoche in cui l'automotivazione diventa sempre più importante.
Leggete questo libro, magari prendendolo in prestito gratuito da Medialibrary a cui, sapendo che ogni tanto mi leggono, pongo la seguente domanda: "Non si può sviluppare un modo per restituire prima il libro digitale? Dura 14 giorni, ma a me dispiace tenerlo per nulla senza renderlo disponibile, non mi sembra di aver trovato funzioni in tal senso. L'ho letto in un giorno e vorrei renderlo di nuovo disponibile ad altri.
Forse anche altri vorrebbero questa funzione perchè ormai sono tanti i libri che vedo cominciano a essere sempre occupati.
Bello inoltre leggere di Tony Buzan in giro per libri.
Come sempre potete leggere e votare qui la mia recensione del libro su Amazon.it
Posta un commento