03/09/13

Mancanza di leadership

In questi anni mi sono spesso trovato a leggere libri sulla leadership.
ho trovato varie definizioni, tantissimi spunti, diversi stili di leadership, ho osservato tante persone in questi anni nell'ambito dello sport, della politica, del lavoro, della formazione, della vita privata

Quando sei abituato ad osservare fai spesso prima nell'inquadrare le diverse situazioni e spesso ti è utile quando devi confrontarti con situazioni, gruppi o persone.

In questi giorni mi è capitato di partecipare a 2 diverse discussioni sulla leadership. Entrambi i gruppi, per motivi che non sto a spiegarvi, erano composti da persone che potremmo definire, motivate a migliorarsi, quindi potenzialmente anche aspiranti leader.

Con grande sorpresa ho notato che molti si definiscono leader nella vita privata, ma nel lavoro rifuggono come la peste questo ruolo. "Troppo più forte il capo", "Non mi conviene" "Chi me lo fa fare?" "Oggi in azienda, meglio non essere leader, passi per rompiscatole e sei il primo che viene messo nel mirino, anche se non fai altro che fare proposte!".

Inutile dire che ho cercato di battagliare sull'argomento (c'è qualcuno che addirittura rinuncia dicendo "Ormai i clienti con internet pensano di sapere tutto, inutile nemmeno provare a spiegargli qualcosa, gli dò quello che mi chiedono senza ribattere"), abbiamo cercato di individuare le parole chiave del concetto di leaderaship nei vari ambiti, ma sul lavoro, davvero, mi ha amareggiato la desolazione.
Persone brillanti che ammettono di spegnere volutamente il cervello durante il lavoro.
E dire che il lavoro, volenti o nolenti, occupa tante ore delle nostra vita.

Non ci meravigliamo poi se i nostri politici sono tutt'altro che grandi leader, la società di oggi è fatto di persone che ammettono senza nessun tipo di problema che è meglio svincolarsi dalla responsabilità e dall'essere un leader.

Come al solito credo che si possa e si debba fare molto per risollevare la fiducia. Le idee buone vengono da chi non ha paura di esprimerle.


Posta un commento