23/05/13

Ibm Business Connect 2013


Sono in treno di ritorno dall'evento Ibm, Business Connect 2013. Sono tante le cose che mi hanno colpito, molte le conferme che ho avuto.
Simpatico l'intervento di Qualman (anche se avendo letto il libro mi aspettavo qualche novità in più), molto interessanti gli esempi proposti dalle casistiche Ibm.
Se si vuol leggere in modo negativo la realtà si può pensare che sarà sempre più difficile (lavorare, fare bene)  perchè si sono moltiplicate esponenzialmente le realtà con cui abbiamo a che fare.
Se si vuol vedere la realtà in modo positivo, come sempre va vista, ci sono infinite possibilità per fare bene a patto di avere le idee chiare. E' proprio questo quello che emerge, bisogna avere le idee chiare e poi, una volta sgomberati i dubbi, si possono fare tante cose, perchè tanti sono gli strumenti che possiamo avere a disposizione (la presentazione di Sky esemplificativa).
L'altra certezza da tenere assolutamente bene a mente è che se trascuriamo queste opportunità sicuramente qualcuno occuperà lo spazio che abbiamo lasciato a disposizione perchè nessuno aspetta nessuno.
Tra le tante cose che mi hanno colpito favorevolmente la bravura di tanti che mi dà fiducia sulle possibilità che abbiamo, a patto, lo ripeto di avere le idee chiare.
A giudicare dalle forze messe in campo da Ibm si comprende quanto puntino su questi temi, nel mio piccolo posso affermare di essere riuscito a mettere a segno qualche punto sulle varie tematiche, ma non mi accontento, voglio trascinare l'azienda per cui lavoro in queste sfide. Chi si occupa di marketing non può permettersi di confrontarsi su questi temi, ma in generale chiunque abbia o sogni un cliente deve assolutamente pensare ai temi toccati oggi.
Ibm non è l'unica azienda che affronta queste tematiche, certo che la batteria di strumenti messi in campo non ha molti paragoni ed è davvero impressionante.
Personalizzazione, social e mobile sono le parole che ho ascoltato di più, ma anche analytics ha brillato.
Con l'hashtag  potete ritrovare molte persone coinvolte e molti consulenti Ibm che potreste contattare.
Nota di colore: non ricordo un convegno dove cosi tanti relatori abbiano avuto problemi con le slide delle loro presentazioni, fregati dal telecomando che non funzionava o dal voler essere troppo mobile.
Nota2: incredibile che la mappa riportasse l'utilizzo dell'autobus 45 per raggiungere il posto. L'edicolante a cui ho chiesto dove si prendeva: "Ma cosa avete oggi che tutti cercate il 45 che non esiste... deve prendere il 73!" Strano per chi vuol proporre strumenti di real time marketing...

Ho preso tanti appunti, con mia grande soddisfazione, tutti con la tecnica delle mappe mentali, che continuo davvero a consigliarvi, rende tutto facile e veloce, grazie a Tony Buzan.

Posta un commento