23/05/13

Fineco, formazione come valore aggiunto e GRAZIE


Dal 1999 sono cliente Fineco. Sono stato tra i primi ad aprire il conto on line, quando ancora le videate si caricavano dopo un po' e gli amici mi dicevano "tu sei matto".
Quasi subito ho eliminato il conto della mia banca tradizionale.
In questi anni tante volte qualche banca mi ha approcciato per aprire il conto, l'idea non mi ha mai sfiorato perché l'offerta di altre banche non e' confrontabile. Con Fineco oggi il grande valore aggiunto è costituito dalla formazione gratuita e a pagamento che viene offerta.
Anche l'altro giorno ho potuto seguire 2 presentazioni da parte di una brava analista di ETF Securities, ho potuto seguirle on line, comodamente dal mio PC, comodamente durante la mia pausa pranzo. 

Seguire una presentazione sulle commodities, per esempio, può' essere utile per capire come diversificare e orientare i propri investimenti, ma anche per comprendere come si sta muovendo l'economia e cosa ci si può aspettare a breve e a lungo periodo. Tutto questo gratuitamente, registrandosi sul sito. Non riesco nemmeno a immaginare un'altra banca che riesca a offrire questo, al massimo ora ti offrono l'apertura al sabato, buona solo a riempire il tempo di chi non ha grandi idee. 
Non sono nemmeno d'accordo con chi in risposta a un mio tweet ha criticato Fineco dicendo che potrebbero dare di più sul tema del gratuito. E' ora di finirla con il volere tutto gratis. Come viene pagata la persona che si e' ben formata x farci quella presentazione? Io quindi dico GRAZIE a Fineco x quello che sta facendo anche x la mia formazione di cliente e persona, perché oggi potersi informare con contenuti di valore e' una delle poche strade che conosco x sopravvivere e dico grazie a chi mi offre queste opportunità.
E visto che mi danno qualcosa di diverso io scelgo loro e invito tutti a farlo, perchè le altre banche ancora non hanno capito come il cliente va trattato oggi.

Posta un commento