13/02/13

Sicurezza ai tempi dei social

Lo ammetto, mi sono fatto condizionare!
Nell'ultima settimana non ho aggiornato il blog non perché non ne avessi voglia, anzi, ma perché mi sono lasciato influenzare da tutto quel che leggo sui pericoli derivanti dalla troppa condivisione, per cui essendo andato in vacanza all'estero per una settimana ho preferito non dire nulla nel caso qualche malintenzionato fosse alla caccia di case da svaligiare.
Qualcuno dirà "esagerato", ma meglio essere prudenti, non tanto per quel che si teme di perdere da un furto, ma x evitare tutti i disagi connessi.
Mi ha fatto un certo effetto questa mia paura, avrei voluto postare foto, condividere posizioni, ma mi sono limitato...
Qualche giorno fa un amico mi ha raccontato di aver fatto un acquisto importante e sapendo tutto della sua passione dal suo blog gli ho chiesto perché non avesse postato nulla in merito al suo acquisto. Glaciale la sua risposta: "ho paura a scrivere perché non vorrei che a qualcuno venisse in mente di venirmi a rubare il mio acquisto".

In effetti ai tempi dei social forse e' meglio essere un po' prudenti.
Posta un commento