02/02/13

Lavoro o famiglia

Partecipando a una discussione in un gruppo di Linkedin mi sono permesso di commentare che forse in un luogo dedicato alla ricerca e selezione di lavoro non aveva molto senso parlare di una banca che decide di allungare gli orari di lavoro, mi sembrava l'ennesimo esempio di come Linkedin stia forse perdendo di vista il suo focus, il vero motivo per cui forse aveva avuto buon successo.
Ultimamente stiamo assistendo a un'esplosione di forum che parlano di niente, di banalità più banali di quelle che si leggono su Facebook. Tutto questo non fa che creare disaffezione e scarsa fiducia nel mezzo, ormai arrivano quintali di mail spazzatura da quel social.
Qualcuno ha solidarizzato, mentre l'animatore se l'e' un po' presa affermando che e' un bel segnale soprattutto per l'occupazione.
Tra i commenti anche chi si lamenta del fatto che con tutte queste aperture stiamo piano piano distruggendo le famiglie che non riescono più a stare unite almeno nei giorni di festa che non esistono più.
Lavoro o famiglia? Purtroppo per tanti non c'è scelta, il lavoro per sopravvivere, ma la famiglia e' stato il vero ammortizzatore che ha salvato la nostra società ormai allo stremo.
Tra qualche anno senza più il senso della famiglia radicato in ognuno di noi dove finiremo?
Posta un commento