11/11/12

Prevedere cosa funziona di più sui social network

Traggo spunto da un ottimo articolo di Raffaele Cirullo (che ringrazio per avermi aggiunto su twitter e avermi quindi permesso di scoprire il suo blog pieno di ottimi spunti) per condividere anche io una riflessione sul tema del cosa funziona di più sui social network.

Posto che infatti la crescita dei social pare inarrestabile e sempre di più il social commerce "tira", diventa fondamentale comprendere la miglior strategia da adottare nei social.
Di recente ho incontrato 4 agenzie social, ovvero agenzie specializzate nei social netwok e devo dire che il quadro che mi sono fatto continua a essere pieno di incognite, in quanto da questi incontri esce, purtroppo, tutto e il contrario di tutto.
Continuo a sostenere che una grave pecca delle agenzie che si propongono è quella di "voler vendere" qualcosa e non di mettersi nei panni del potenziale cliente, confezionando un progetto su misura.

Seguire i canali social di un'azienda non può essere un progetto che viene replicato, ognuno ha una storia a sè e purtroppo invece tutte le agenzie che incontri non cercano che piazzarti una cosa che ha funzionato da altre parti, senza comprendere che il progetto complessivo della costruzione di una relazione con il cliente deve necessariamente tener conto dell'ampio parco di strumenti complessivi con cui questa relazione è già in atto.

Il problema di fondo è che ancora si fa molto fatica a trovare degli indicatori validi per giudicare le campagne social, si possono costruire indicatori sulla diffusione e viralizzazione dei contenuti, ma è difficile collegarli alle vendite dirette dei prodotti, anche se naturalmente è il grande sogno di tutti.
Di sicuro c'è che i canali social anno presidiati con grandissima attenzione, perchè per tutti, sempre di più rappresentano una fonte di informazione, spesso anche più divertente di quella trita e ritrita dei media tradizionali.

Posta un commento