27/11/12

Il valore della consulenza

Sempre di più, dicono a ragione, bisogna buttarsi sulla vendita dei servizi ad alto valore aggiunto perchè sul piano della produzione noi europei saremo sistematicamente battuti da chi ha condizioni di vita nettamente peggiori delle nostre ed è quindi disposto ad accettare un salario nettamente più basso del nostro per lavorare.
In questa sfrenata corsa quindi a trovare qualcosa ad elevato valore aggiunto c'è di tutto ed è ovvio che il mondo della consulenza ogni giorno si riempie di persone in grado di proporti qualcosa, con la speranza di essere davvero unico.
Ogni giorno trovo qualcuno che si propone a chi in teoria è azienda con budget da investire.
Posto che i budget sono sempre più ridotti all'osso per cosa si è veramente disposti a spendere?

Se la domanda fosse posta a me direi per qualcosa o qualcuno che mi fa andare ancora più veloce nei miei processi e poi pagherei per qualcosa a cui tengo particolarmente ma di cui non ho il tempo di mantenermi aggiornato.
Quanto può essere il valore di un consulente? Oggi tanti si inventano i modelli più incredibili, a volte svilendo anche un po' il loro lavoro.
Sempre più spesso però incontro consulenti che ne sanno meno di noi utilizzatori della consulenza, che mi propongono soluzioni che non si possono realizzare, oppure soluzioni che non hanno senso.
Stiamo quindi forse assistendo come nei mercati a un abbassamento della qualità del consulente perchè ormai il consulente è un prodotto di massa???
Con internet oggi tutti pretendono di avere sempre la soluzione giusta. Io pagherei per avere qualcuno che mi aiuta ulteriormente a diventare una sorta di data scientist, ma ... non si propone mai nessuno in tal senso...


Posta un commento