29/10/12

Social Commerce


In un piovoso week end una lettura è sempre gradita.
Occupandomi per lavoro di e-commerce e di social mi sono ovviamente lasciato colpire da questo titolo che ho visto postato dal blog di un consulente che si occupa di queste tematiche.
"Social Commerce" la guida appena pubblicata sul Kindle Store da parte di Leonardo Bellini.
Letta in un week end posso dire che è una guida ricca di spunti soprattutto per chi come deve ogni giorno cercare di sviluppare un rapporto sempre più multichannel con il cliente per l'azienda per cui lavoro.

Splendida la sintesi descrittiva proposta per il cliente odierno, "SOLOMO", che sta per social, local and mobile.
Ognuno di noi, inteso come azienda, stiamo presidiando e sviluppando bene tutti questi temi? Lo facciamo con il linguaggio, gli strumenti, ma soprattutto gli approcci corretti?
Ogni giorno mi trovo a combattere con chi vuole riadattare la pagina di un giornale e proporla come banner, o come promozione fruibile sul web e io a spiegare che non è cosi che funziona, figuriamoci a far capire che per il mobile ci vorrebbe questo e quello.

Comunque al di là degli episodi personali consiglio questa guida a chi deve partire da zero ad affrontare certi temi o anche a chi semplicemente voglia fare un punto della situazione.

Unica pecca della guida:  non si parla per niente di google plus, che a mio avviso sta covando sotto la cenere e che stando anche ad alcune indagini sta sempre di più crescendo soprattutto nel gradimento (vedi slide gentilmente fornita da un'indagine Interactive).
Conoscendo l'autore tenderei a dare per scontato che non si tratta di una mancanza di citazione dovuta a scarsità di materiale di cui parlare, ma dal fatto che essendo il libro sostanzialmente realizzato in base a riflessioni di qualche tempo fa, non tiene conto delle ultime importanti evoluzioni avvenute da parte di Google.

Magari nei prossimi aggiornamenti citerà gli hangout di Comet by Lorenzo Baraldo, speriamo!
Pecca n.2: l'autore si è scordato di mettere l'indice nel libro, ma lo ha inserito solo nel suo post di presentazione.
Il libro solo sul Kindle Store lo acquistate qui.

Se ci sono autori o aspiranti tali non trascurate la potenza del Kindle Store, in un attimo si pubblica e si rende disponibile al proprio pubblico, se valete arrivate tra le mani di chi vi legge e poi vi recensisce e vi raccomanda come ho fatto io per questa guida.

Ps: prendete anche spunto dall'autore nel curare i vostri account social. Incuriosito dal suo libro ho mandato un tweet per sapere come avesse calcolato il prezzo del libro (su Amazon si acquista a 3,56). Immediata e veloce la sua risposta (è una traduzione di un prezzo in dollari) che mi ha convinto ad acquistare il libro.

Essendo una guida in italiano forse anche l'autore deve migliorare calcolando un prezzo "euro" più comunicativo per i clienti italiani (anche i consulenti testano, provano, usano). Lì per lì avevo pensato a una tecnica innovativa di prezzo....






Posta un commento