22/10/12

Sconti per editore?


Stando alle statistiche sono un grande lettore per cui forse il mio parere e la mia esperienza di cliente di libri interesserà a qualcuno.
Sono iscritto a tanti siti di libri e ho comperato in tanti anche se il mio preferito, si sa, è Amazon.

Visto che bisogna sempre mettersi nei panni del cliente, mi chiedo perchè tanti siti italiani insistano nel mandar e promozioni inutili relative agli sconti per editore.

Quando navigo cerco un titolo, un autore, quasi mai cerco un editore. Mi spiace per loro, che sono i padroni dell'editoria, ma non sono mai interessato a cercare un libro per editore.
Mi chiedo quindi perchè mai arrivino sempre messaggi su "sconto 15% su Einaudi, sconto 10% su Adelphi".
Questo tipo di comunicazione mi lascia totalmente indifferente e non mi invita ad andare a cercare nulla.
Comprendo come il database sia facilmente organizzabile per editore, ma a me cliente non porta nessun valore, ho solo la percezione su "alcuni libri c'è lo sconto".

Per non parlare poi di quel sito che copia lo stesso libro in offerta di Amazon... va bene copiare, ma cosi che senso ha?

Anche qui ci vorrebbe più coinvolgimento del vostro cliente. Possibile che per vedere un  hangout con uno scrittore famoso l'idea mi debba arrivare per prima da Google play che domani sera la organizza con John Grisham?




Posta un commento