23/10/12

C'è la fila fuori dalla porta

Cosa c'è che fa più arrabbiare una persona che gestisce un fornitore?

Quando questo si è venduto in un modo e poi si comporta esattamente in un altro!

A me ogni tanto capita, anche di recente, ma possibile che bisogna sempre essere cattivi? Che bisogna sempre star li a ricordare cosa era stato promesso e che cosa invece non si sta mantenendo?

Possibile che alcune agenzie siano cosi poco furbe da "firmare" un cliente e poi disattenderlo in cosi poco tempo?
In un mondo che va velocemente, anche troppo in certi settori, le bugie hanno le gambe corte e se entrare in un'azienda è maledettamente difficile, uscirci lo è invece molto semplice.

Come diceva tempo fa una mia amica, professionista della comunicazione da cui ho imparato tantissimo, "il tempo è scaduto".

Ovviamente non cito qui nessun tipo di fornitore, nè professionista, ma trattasi di una riflessione al fine di far comprendere come oggi, nonostante tanti cerchino disperatamente dei contratti o delle opportunità, c'è chi le ha e le spreca in modo banale.

Quanto spreco... anche perchè c'è la fila fuori dalla porta...

Posta un commento