03/09/12

Personal branding


Trovo più di un libro sul tema in rete. Non ne ho letto ancora nessuno, ma l'argomento mi stuzzica.
Tempo fa, in un mio precedente incarico, c'era chi sosteneva che sarebbe arrivato presto un momento in cui ognuno avrebbe avuto il suo posto, in un sito personale, in una pagina personale, in cui avrebbe pubblicato il proprio curriculum vitae, facilmente raggiungibile.
Della serie, voi siti di curriculum non avete ragion d'essere, perchè ognuno avrà il suo curriculum in rete e grazie a Google saranno tutti facilmente trovabili.

Mi sa che siamo ancora molto lontano da quel traguardo.
In questi giorni sto analizzando le modalità di inserimento dei curriculum vitae su alcuni annunci di lavoro recentemente inseriti.
Nel form da completare abbiamo inserito anche la possibilità di inserire le varie posizioni sui social e su Linkedin.

Su 100 curriculum nemmeno 10 inseriscono una propria posizione sui social, nemmeno 5 su Linkedin.
Certo le candidature non sono di tipo manageriale, ma mi aspettavo una percentuale leggermente diversa.

E molti sono giovani...
Fino alla noia si legge che c'è tanta disoccupazione. E' vero che le aziende hanno difficoltà, tanta, nel produrre occasioni di lavoro, ma è anche vero che chi cerca ha tanta difficoltà nel proporsi.

Capisco i selezionatori che setacciano la rete, capisco le tante tracce che si lasciano in rete, non comprendo se tutti i candidati sfruttano le tante potenzialità. Il curriculum è sempre più freddo e piatto, una presenza sulla rete è sicuramente più attiva e fresca. Che poi le aziende abbiano le giuste capacità per selezionare è un altro discorso, ma almeno ci si prova.
Intanto, nel mio piccolo, cerco di aiutare chi seleziona con tutti gli strumenti possibili.
E devo dire che ancora una volta gli strumenti di condivisione di google sono eccellenti.

Ho approntato un modulo, con il quale raccogliamo le candidature. I selezionatori hanno il loro foglio condiviso con cui scambiarsi opinioni e segnarsi appunti. Ho proposto loro di inserire campi da cui estrapolare veloci query... il tutto gratis, senza una riga di codice o di sviluppo.

Il top sarà quando avrò convinto a fare i colloqui direttamente on line... che figata quel giorno!
Un'azienda all'avanguardia non fa spostare nessuno, ti intervista on line, sicuramente la prima volta effettua la prima scrematura cosi.

In questo  modo si fa risparmiare tempo e denaro a tutte le persone.

La filosofia è sempre più Bringing Google + to work, just like in this post

Posta un commento