19/07/12

Google plus nel deserto

Nei giorni scorsi sono stato contattato da un moderatore di un gruppo sui social. Ci scrivi un articolo in merito?
Volentieri, ma cosa scriverò? Racconti di fantasia o verità?
Dovessi farlo dovrei dire che ho aziende che vorrebbero lavorare sul tema social, proponendo approcci con cui seguire milioni di clienti contemporaneamente. Sembra la nuova età dell'oro poi pero' quando chiedi di testare un prodotto devi stare ore al telefono per descrivere la situazione e allora proponi un hangout con condivisione dello schermo, ma devi attendere che si iscriva a google plus e poi non ha il microfono per cui tu parli, fai vedere, ma devi seguire i commenti in chat.
Oppure vuoi organizzare un veloce video confronto, ma la maggior parte delle persone non sa utilizzare questi strumenti e quindi ti rendi conto di essere in un deserto...
Come e' lontano da me quel mondo dove una donna incinta viene assunta a capo di una nuova azienda e dove l'innovazione e' routine e tutti si è concentrati sull'utilizzare le nuove possibilità, mantenendo sempre le attuali.

Naturalmente continuo a sentirmi un privilegiato perchè lavoro e riesco a confrontarmi e vivo anche sempre tante novità. Non invidio infatti quel mio nuovo fornitore che bonoriamente ho tirato in mezzo sopra sul caso google plus perchè mi raccontava di iniziative sull'alluminio ...
In effetti se lavorassi su azienda produttrice di alluminio come fare a utilizzare google plus?
Bhe come insegna Chris Lang ci sarebbe il modo anche per valorizzare quell'aspetto.

Anche per me siamo di fronte a una nuova età dell'oro, peccato che prima si debba passare da tante lacrime...
Posta un commento