26/05/12

Il fattore scarso dell’innovazione « dgil.uz

Riporto un interessante articolo che ho trovato grazie alle mie cerchie su Google plus.
Il fattore scarso dell’innovazione « dgil.uz:

E' saggia l'affermazione "In effetti Internet non è una rete di computer, ma di esseri umani che oggi sono collegati. Nel bene e nel male". E' sempre quello che ho sostenuto anche io in questi anni, internet non è il demonio, è fatta da noi, è un'opportunità straordinaria che prima non c'era. Non ha senso credere sia una minaccia, non ha senso non guardare alle opportunità. 
Come l'autore del post anche io tanti anni fa mi sono innamorato della rete, anche io mi sono posto sempre mille domande sul perchè da noi, in Italia, si faccia cosi fatica a far nascere imprese tipo Google o Amazon (di Facebook non sono un grande fan, sebbene all'inizio lo trovai subito geniale). Mi è stato sempre risposto "Perchè l'Italia è troppo piccola, non ci sono i numeri che possano giustificare determinati investimenti..."
Non ci ho mai creduto e nel tempo, sempre di più, trovo che sia un problema di cultura, di scarsa predisposizione a innovare in un certo modo,  a pensare di poter lavorare in un modo diverso, con strumenti diversi, con finalità diverse.
In questo articolo ci sono ottimi spunti sull'argomento, io ho commentato che condivido e che il mio problema, spesso, è sentirmi solo per i pochi interlocutori che trovo con cui parlare di queste cose. Le rete mi serve per cercare di uscire da questo isolamento, se anche voi avete questa sensazione forse ci/vi servirà leggere anche il libro che ci viene suggerito.

The Rainforest: The Secret to Building the Next Silicon Valley






'via Blog this'
Posta un commento