28/05/12

Grazie per il sostegno al Samsung Global Blogger

Vada come vada è stata una bellissima avventura e una bella occasione di riflessione che desidero riportare qui sul blog, perchè può essere utile a tanti di voi, ognuno per le proprie attività, per me una bella case history.

Ho partecipato per scherzo a un concorso, mi sono trovato a divertirmi un mondo per alcuni giorni e a farne un tormentone con le persone che avevo attorno. I complimenti vanno a chi ha ideato il concorso, un modo davvero coinvolgente di diffondere il proprio brand.  Ho partecipato perchè non era un concorso basato sulla fortuna, ma c'erano temi a me cari (il blogging, le Olimpiadi e lo sport) e ci si poteva cimentare in alcune attività senza troppo impazzire.
Ho partecipato perchè spesso per lavoro siamo a parlare e a pensare di progetti vari, con tematiche dedicate ai social, alla condivisione delle esperienze, etc... Spesso molti di noi parlano a livello teorico, senza sapere quel che accade a livello pratico. Un consiglio: ogni tanto partecipate anche voi a una di queste attività, vi apre la mente, vi fa capire cose che a livello teorico potete solo immaginare. Le emozioni e il coinvolgimento si conoscono davvero solo se provate dal vivo.

Gareggiare è sempre fantastico, nello sport, nel lavoro o per gioco ti aiuta sempre a misurarti e a metterti in gioco. Rimane un bell'esercizio a qualsiasi età e ti stimola sempre. Mai vorrò nella mia vita sentirmi dire che "mi sono seduto" e partecipare ti aiuta a migliorarti in queste dinamiche.

Per questa attività mi sono trovato ad affrontare argomenti che non affronto nella mia quotidianità (la produzione di un video per esempio) e che hanno a che vedere con la tecnologia che rende disponibile strumenti un tempo impensabili. Nella prima prova ho utilizzato qualche idea e un semplice telefono, nella seconda prova, vista l'importanza della posta in palio, ho rotto le scatole ad amici e perfino a qualche professionista per comprendere come fare al meglio.
Morale: per giorni mi sono arrovellato su come farmi aiutare, il mio grande aiutante poteva essere il figlio brillante di un amico, che però per motivi temporali, all'ultimo non poteva aiutarmi. Mi sono imposto di arrangiarmi e con la speranza che oggi davvero sono più importanti le idee degli strumenti ho realizzato ugualmente il mio secondo video, grazie sempre al telefono e al suo software (Il Galaxy S II ti permette davvero tante attività in modo semplice). Non avrò prodotto un film di Martin Scorsese, ma sono riuscito in quel che mi ero progettato a livello di storytelling. Ho l'orgoglio di aver fatto tutto da solo, di aver imparato delle attività che prima non sapevo fare e che ancora di più mi illuminano sulle potenzialità che ognuno di noi ha come produzione di contenuti.
Credeteci anche voi, provare sul campo aiuta a comprendere le potenzialità.

Oltre a divertirmi un sacco ho anche sperimentato quanto le persone sono disposte ad aiutarti quando sentono la tua passione, difficilmente si tirano indietro per un voto o per aiutarti nella realizzazione di un video. Trasmettete sempre le vostre passioni, non abbiate paura di essere ridicoli o mal interpretati.
La passione viene sempre riconosciuta!
Ora attendiamo il verdetto del campo!

Se qualcuno volesse ancora votarmi per sostenermi credo si possa ancora fare, male non mi farà!
Grazie davvero a tutti, andare alle Olimpiadi sarebbe un bel sogno perchè ti farebbe entrare in contatto con una realtà che non ha paragoni, per la presenza di persone provenienti da più parti nel mondo.
Tutta l'iniziativa la trovi sul sito Samsung dedicato all'iniziativa del Samsung Global Blogger:
http://samsungglobalblogger.it.msn.com/videos


Ps: vedi qui il video della seconda prova

Posta un commento