14/04/12

Cerchi lavoro? 6 secondi per colpire

Fa un po' impressione leggere questo articolo, ma alla fine credo sia molto veritiero. Qualcuno ha mai provato a effettuare una selezione leggendo dei curriculum che riceve? Io sì, l'ho fatto anche spesso, sia quando dovevo selezionare mie risorse, sia quando dovevo selezionare per altri. Un grande problema è determinato dai tanti curriculum spazzatura che ti arrivano. Purtroppo ci sono molte persone che mandano curriculum senza nemmeno leggere davvero l'inserzione per cui arriva davvero di tutto, quasi al limite dello spam. La persona che quindi si ritrova a leggere 100 curriculum in 30 minuti dedica quindi 18 secondi a curriculum, andando alla caccia di dettagli e lo fa similmente alla foto descritta nell'articolo. Sul modo di scrivere un curriculum sono stati spesi oceani di inchiostro, quello di cui non si parla mai abbastanza è un tasto dolente del nostro paese: la meritocrazia. Quante selezioni vengono realmente fatte in base al merito? Quanto spreco e sperpero di risorse c'è dietro ogni selezione, dietro ogni selezione sbagliata? Milioni di euro!!! Credo che tanti di noi potrebbero raccontare delle ore di lavoro spese a intervistare curriculum, selezionare persone e poi ... vedersi annullare tutto perchè arriva la telefonata che dice "prendi quello, perchè..." Non sono soldi persi??? Quanti soldi vengono fatti spendere a persone (per spostarsi) perchè chiamati da società di selezione, per poi comprendere che il lavoro non ha nulla a che fare con il proprio profilo? Migliaia! Quanti soldi vengono fatti spendere a tante persone solo perchè non si dichiara palesemente il budget a priori dedicato all'assunzione di quella figura? Gli anglosassoni in tutte le richieste di lavoro pubblicano anche il salario dedicato, in Italia si vede raramente, ma è un'informazione che aiuterebbe a evitare tanti sprechi da parte di tanti. Certo 6 secondi sono davvero pochi, ma ormai la sindrome del discorso dell'ascensore sta entrando a tutti i livelli, in bocca al lupo! Ps: l'immagine del lift speech mi ha sempre affascinato e ormai se tu nel tempo in cui sale l'ascensore non sei in grado di proporti, destando l'interesse del tuo interlocutore, sei perduto! Meglio farsi trovare sempre pronti. Ps2: questi sono momenti particolarmente difficili e le persone devono rendersi conto che servono anche gesti o situazioni straordinarie, non bisogna abbattersi e si ha l'obbligo di tentarle tutte!
Posta un commento