04/05/18

I benefici degli alti standard

Quest'anno mi è davvero piaciuta la lettera gli azionisti di Amazon di Jeff Bezos.
Ci sono ottimi spunti per riflettere se vuoi essere circondato da alti o bassi standard.

In questi anni, vista la crisi, molti hanno forse tralasciato questo aspetto e si sono accontentati di bassi standard producendo come risultato finale una qualità non ottimale e che nel lungo periodo è per forza perdente.
Circondarsi di alti standard ha effetti intangibili straordinari perchè è relativa alla professionalità che le persone decidono di esibire, coltivare, rendere rappresentativa di se stessi.

Bella la domanda "gli alti standard sono insegnabili o intrinseci?" (forse per non sbagliare il plurale meglio usare l'inglese intrinsic :-)
Anche per me è assolutamente vero che se metti una persona in un team con alti standard questa si adeguerà e anche lei raggiungerà buone performance, cosi come è vero il contrario che se inserisci una persona in un contesto con bassi standard si adeguerà alle basse performance.
Da qui la risposta che gli alti standard sono assolutamente insegnabili.

Gli alti standard, si chiede Bezos, sono universal or domain specific? Rifletti su questo e avrai un'ottima opportunità per continuare a rimanere umile.

L'ultima considerazione va assolutamente condivisa con più persone possibili: fondamentale è il riconoscimento del perimetro e di quanto sarà duro raggiungere quel risultato. Ogni giorno tendiamo a sottovalutare questo e a non voler ascoltare quelli che ti mettono in guardia sulle difficoltà che ci aspettano.

Leggendo questa lettera mi sento fortunato ad essere quotidianamente circondato nel mio lavoro da persone che mi "obbligano" a perseguire alti standard. Nel mio piccolo metto tutto il mio impegno nel condividere questa filosofia e nel richiedere a mia volta l'inseguimento di alti standard, per alimentare un circolo virtuoso.

Non dico di voler essere meglio di Amazon che, sempre nella lettera, cita di essere per l'ottava volta consecutiva l'azienda n.1 nell'indice di Customer satisfaction americano, per la quinta volta in quello britannico, la migliore nell'indicatore Linkedin come posto ricercato dove lavorare, etc... ma ... poco ci manca!


Posta un commento