26/05/17

Sviluppo personale


Questa settimana la soddisfazione è davvero da condividere.
La mia azienda mi ha offerto l'opportunità di partecipare a un progetto che ha l'obiettivo di lavorare sullo sviluppo personale.
Il mio ruolo sarà quello di affiancare 2 persone del team, i veri protagonisti del progetto, al fine di stimolarli nel raggiungimento di obiettivi dedicati al miglioramento dei loro punti di forza o delle loro aree di sviluppo.
Mi è stato quindi chiesto di "prepararli" all'incontro con il Personale, affinchè giungessero pieni di aspettative e propositi.
La soddisfazione mia più grande è stata ascoltarli durante il colloquio, al termine del quale 2 commenti sono stati particolarmente gratificanti, 1 da parte del Personale "Si vede che erano stati particolarmente allenati!", l'altro da parte di un protagonista "Lui ci mette sempre un sacco di impegno e disponibilità nei nostri confronti!".

Trovo non sia facile, soprattutto quando si è su un treno dell'alta velocità in corsa, dedicare tempo a queste tematiche, ma per me è quasi un piacere trovare le energie da dedicare ai progetti di miglioramento personale. Possiedono un ritorno dell'investimento dal valore inestimabile ed è un gran peccato che questa cultura non sia cosi diffusa, sono certo che potrebbe valere qualche punto di Pil.

Al termine della settimana, fatta di battaglie rese aspre con i diversi team del progetto, per tenere fede al famoso motto "O meglio o niente" (libro introvabile di Jim Collins), la ciliegina sulla torta è tornare in ufficio dopo ennesimo meeting e ritrovarsi un biglietto sulla scrivania come quello riprodotto nell'immagine "Complimenti per l'affiatamento e la professionalità del tuo team, E' stato un piacere lavorare con loro oggi."

Grazie davvero, il merito è tutto loro!
Buon week end a tutte le squadre!
Posta un commento