03/10/16

UX: non solo concetti


Realizzare progetti digitali (che si tratti di progettare o rifare un sito, di app, o anche solo di singole paginette) è sempre più questione di UX, ovvero user experience.
Attorno a un progetto si tenta di prevedere e costruire ogni sorta di dettaglio o delivery, affinchè non si lasci nulla al caso, l'attenzione è giustamente molto alta in fase di progettazione.
Un giorno, ne sono sicuro, potrò raccontarvi i dettagli del progetto su cui sto lavorando attualmente, è un'esperienza davvero incredibile per il numero di attori, di metodologie, di esperienze, di aziende che stiamo assemblando.
Nel 1999 erano pochi quelli che sapevano immaginare una pagina web, oggi sono tanti coloro che reputano di poterci anche filosofeggiare, io osservo e cerco di prendere il meglio da tutti.

Spesso, per distrarmi e non ascoltare le stesse persone, mi tuffo in un libro.
Stavolta ho scelto il libro di Paolo Schianchi "Creatività e visual marketing post web".
Il libro ha buoni concetti e fa riflettere sulla creatività da adottare in quest'epoca assolutamente diversa da quella in cui il web è nato, non si può non considerare il condizionamento creato dall'utilizzo dei nuovi media digitali.
La considerazione che mi sono trovato però a fare è proprio quella legata alla user experience e spero che l'autore non se ne abbia a male.

I concetti espressi nel libro sono degni di una recensione a 4 stelle, ma la lettura in ebook è stata terribile, faticosissima, perchè secondo me è stata poco curata la fase di impaginazione, ci sono interi blocchi di testo senza una riga di respiro, ho fatto davvero fatica in molte circostanze a leggere il testo.
Come è possibile che un testo che parla di creatività e visual marketing abbia trascurato il vero godimento di un lettore che fruisce del testo? Forse si è dato qualcosa, troppo, per scontato.
Questo esempio, sono sicuro, lo userò in qualche mia sessione di coaching o quando parlerò di user experience... forma e contenuto devono andare a braccetto in ogni situazione.
In ogni caso il libro possono leggerlo tutti color che si sentono creativi...
Come sempre recensione qui su amazon.it



Posta un commento