24/07/16

Serve un allenatore della mente?


Dopo essere diventato un coach  professionista riconosciuto dall'ICF (oggi mi hanno mandato la spilla ufficiale direttamente da Lexington, USA), dopo essermi confrontato con diverse persone, mi sono chiesto "e adesso cosa ci faccio con questo titolo?"
Ho pensato quindi a questi 2 anni e mi sono segnato i momenti più significativi.
Sempre, tra i più entusiasmanti, i momenti in cui le persone, dopo avermi avuto come coach in qualche sessione, mi hanno chiamato per ringraziarmi, per evidenziarmi un loro risultato, per dirmi quanto ora si sentivano felici per aver compreso che, fondamentalmente, il loro potenziale era diverso da quando avevano cominciato a incontrarmi.
Non so se voglio fare di questo una professione, anche perchè il mio lavoro mi piace ancora tantissimo, ma ho deciso che il tempo libero che ora dedico allo sport può cambiare.
Voglio provare a impegnarmi nello sport, per vedere se davvero qualcuno ha voglia di fare sport in modo diverso, con un'attenzione non più solo ai dettagli tecnici e fisici, ma anche mentali.
Naturalmente ho pensato che per proporsi serve un biglietto da visita online, poi serve un compagno con cui stimolarsi reciprocamente e qualche idea da sviluppare.
La prossima stagione sportiva è alle porte, il calcio mercato impazza, le squadre si stanno formando, forse è il caso di comunicare la disponibilità di una nuova idea!
Coming very soon!
Nuovi coach dedicati allo sport in arrivo!!!

Ps: una cosa è certa. Qualcuno mi ha detto, "Fai bene a fare queste cose, si vede che ti diverti davvero tantissimo e ci metti l'anima!"



Posta un commento