31/10/15

Il secondo tempo

Quale può essere il secondo tempo per un grande calciatore?
Per Roy Keane, bandiera del Machester, è sicuramente quello in cui smette i panni del calciatore e si cimenta in una nuova vita, non cosi piena di successi come la prima, ma ugualmente significativa,
Ho letto questo godevole libro (votate per favore la mia recensione qui su Amazon) grazie al prestito gratuito di Medialibrary, il sito delle biblioteche, incuriosito dal successo avuto nelle classifiche.
Ci sono tanti aneddoti per gli amanti del calcio, ma anche tanti spunti di riflessione.
Ognuno di noi può avere dei momenti come Roy (forse con qualche zero in meno di stipendio), ovvero essere stati per tanti anni in un certo trend di carriera e poi pensare a dover fare altro.
Roy, come tanti ha scelto di fare l'allenatore e racconta in trasparenza i suoi approcci, non sempre felicissimi, per poi scegliere di prendersi una pausa e fare poi il vice, per studiare al meglio.
Voi accettereste di fare il vice dopo essere stato primadonna? Molti non ci riescono.
Esilarante il suo primo discorso da allenatore, alla sua nuova squadra.
Si prepara meticolosamente, inizia a parlare del portiere avversario, che però è stato venduto la settimana prima.
Anche qui una grande lezione per ogni professionista, il dettaglio a volte ti frega in modo macroscopico.
Grazie a Roy mi sono segnato 2 nuovi libri di coaching, di 2 coach inglesi, leggetelo!

Posta un commento