16/07/14

Quando perde il talento, agghiacciante!


Non posso non dedicare un post al fatto sportivo più choccante dell'estate, Conte abbandona la Juve, che segnale è?
E' un segnale di impotenza, ovvero la Juve ammette di non essere capace di andare dietro all'uomo più trainante che forse abbia mai avuto, perchè praticamente da solo, ha trascinato la Juve dal fango a 3 scudetti consecutivi. "Abbiamo voltato pagina" dicono...
Ma se il piano b era un allenatore cacciato con infamia dai rivali il rilancio non è dei migliori, il segnale mandato all'ambiente è dei peggiori e ovviamente ora aspettiamo che se ne vadano i 2 pezzi su cui valeva la pena puntare per provare di tenere testa alle grandi d'Europa, Vidal e Pogba, di sicuro uno sarà sacrificato.
E' un segnale di mediocrità. E allora non si critichi la federazione che sicuramente ha meno risorse e possibilità della squadra campione, si badi prima in casa propria.

Quel che dispiace è sempre quando una società rinuncia a un talento, convinta di riuscire lo stesso con la mediocrità a sopperire. Guardiamo quel che è successo in tutti i mercati del lavoro in questi anni. Si è puntato al ribasso, si è pensato di riuscire a farcela con la mediocrità e i risultati si sono visti, risultati mediocri in tanti campi.
Conte, ne siamo sicuri, non ne faceva solo una questione di soldi personale, ma ne faceva un'ambizione per la società, esattamente come la faceva Dechamps, cacciato anche lui addirittura da vincente. E si sa come andò a finire.
Certo io sono il primo a dire che quando è in gioco la sopravvivenza di un'azienda anche i talenti vanno sacrificati, ma siamo sicuri che con la mediocrità si ottengano gli stessi risultati dei talenti?
Siamo sicuri che i flussi di cassa risulteranno superiori nel tempo? Tempo fa in un master studiavo che la qualità dell'investimento va valutata proprio dai flussi di cassa che si genereranno proprio per pagare quell'investimento e generare altre risorse per altri investimenti.
Quanto vale investire su un talento? Le società da chi sono fatte? Da chi guarda solo ai conti o da chi inventa le soluzioni migliori?

Conte rappresenta il talento che viene buttato via, che peccato, agghiacciante scelta cara Juve!
Stravedo quando sento: "quello è il migliore nel suo campo, vorrei lavorasse con noi!" inorridisco quando sento "tanto uno vale l'altro"
Posta un commento