27/06/14

Allarme Uber?



Nella mia caselle di posta campeggia un bel "Hai un'auto ? (purtroppo sono un po' ignoranti e non mettono l'apostrofo al posto giusto) Iscriviti a Uber!
Se clicchi ti dà la possibilità di chiedere informazioni e di iscriverti.
Se oggi fossi senza un lavoro e avessi un'auto sarei tentato da iscrivermi.
Le domande che mi faccio sono: nessuno controlla o segnala questa pubblicità?
Pubblicizza un servizio che è a norma?
Quanto i regolamenti potranno fermare la forza di un servizio facile, a portata di mano?
Quanto per esempio chi aveva un negozio di stampe fotografiche ebbe la possibilità di arginare il dilagare delle fotocamere digitali? Quanto chi produce le fotocamere digitali può arginare il dilagare delle fotocamere negli smartphone?
Il taxi può vivere solo perchè regolamentato? Magari domani con uber io potrei chiamare quel taxista ben recensito sulla sua guida, sulla sua auto, etc... etc...
Il mondo non si ferma davanti a nulla, la tecnologia apre possibilità continue, quasi superfluo pensare di fermare il corso degli eventi.
Il mondo è impietoso, non considera mai quel che hai fatto fino a quel momento, il futuro vale sempre molto di più. Pensateci, vale lo stesso nel lavoro, non vali nulla per quel che hai fatto, vali solo per quel che potrai fare... e forse, con qualche giusta tutela per diversi casi, è giusto e più bello cosi, rende vivi!
Posta un commento