04/11/13

Vendere tutto


Nel week end non ho potuto resistere alla lettura del libro Vendere tutto su Jeff Bezos e la storia di Amazon scritta da Brad Stone.
Inutile nasconderlo, da sempre sono un fan sfegatato di Amazon e l'ho seguito fin dagli inizi per cui leggere nei dettagli quel che ho visto da cliente mi ha fatto un certo effetto, 
Sono sempre stato un fan perchè Amazon nel tempo ha sempre dato prova di essere molto concentrato sul cliente e in effetti oggi io non compro o leggo libri senza cercarlo o adoperare strumenti Amazon.
La personalizzazione dei siti l'hanno inventata loro e se si parla di commercio elettronico solo da loro bisogna copiare.
Ho sottolineato tanto in questo libro che è ricchissimo di spunti. 
Lo dovrebbero leggere tutti quelli che nella loro attività professionale vendono o comprano qualcosa. 

Molti, quando ne parlo, lo bollano come un grande evasore e sicuramente non conduce un gioco corretto, ma nel mondo della digitalizzazione ha fatto come pochi altri e ancora tanto credo abbiano in mente di fare. La rivoluzione è appena cominciata, lo sostengo da tempo.


L'autore ci guida nella cavalcata di Amazon dagli inizi fino al 2013 mettendo in risalto la decisiva e determinante personalità di Jeff Bezos, cinico e spietato fin che si vuole, ma geniale, raccontandoci per filo e per segno come si è passati da un magazzino sgangherato ai diversi centri logistici, ai web services. al Kindle. Ci sono tante lezioni di marketing, di sviluppo business che fanno riflettere.
Volenti o nolenti tutti i settori economici devono guardare al mondo digitale come a un'opportunità-minaccia e Bezos in questo libro ci racconta come stravolgere i settori.
Davvero consigliatissimo.
Lo dovrebbero leggere in tanti, a molti imprenditori dovrebbero far riflettere tutti i tentativi che ha messo in atto per arrivare dove è arrivato, circondandosi soprattutto dei talenti migliori.

Certo, leggendo il libro, non so se avrei avuto voglia di lavorare in Amazon, forse si.

Come sempre, se ti è piaciuta la mia recensione, dai un voto utile su Amazon.

Ps: che soddisfazione leggere che uno dei suoi libri preferiti è anche uno dei miei "O meglio o niente" di Jim Collins che ho letto qualche tempo fa.

Posta un commento