10/01/13

Italiani assenti a Las Vegas

Fa male leggere sul Sole24 ore che a Las Vegas gli italiani sono mosche bianche alla fiera del business del futuro.
Il giornalista mette in luce come siano praticamente assenti le nostre aziende, i nostri manager agli incontri con investitori, con banchieri, etc... Etc...
Purtroppo non ho il coraggio di rimanere senza lavoro, di prendere su e andare in giro per il mondo per un anno a osservare, discutere, provare, bussare a porte.
Non posso far altro che cercare di tenermi aggiornato il più possibile via internet, di seguire nei piccoli ritagli di tempo rubati all'affetto dei miei cari tutto quel che accade tramite quel che arriva.
Non sono certo tra quelli invocati dal giornalista, non sono top manager di multinazionale, ma mi sento colpevole di non riuscirci.
Qualche anno fa feci un master, tra le cose che mi ha lasciato, mi è rimasto impresso il discorso di quel tale che disse "A un certo punto della mia carriera non sapevo più che direzione prendere, decisi che volevo capire di più il mondo e quindi per un anno andai in giro a parlare con persone di varie nazionalità e di varie aziende. Una volta tornato sapevo cosa non avrei più fatto e da lì capii velocemente anche cosa avrei poi fatto".
Mi è sempre rimasta impressa questa scena, anche perchè questo istrionico personaggio sapeva anche come romanzarla bene.

Chi ha qualche possibilità (economica) lo faccia per tutti quelli che come noi non riusciamo, coltivi il sogno di essere protagonista del mondo di domani.
Ps se per caso qualcuno volesse sponsorizzarmi io sono qui, è uno dei miei sogni.

Posta un commento