01/05/12

Recensire la propria vita

In questo primo maggio mi sono divertito a copiare e incollare le recensioni dei libri che ho letto in questi 2 anni da anobii ad amazon. Non c'è che dire Amazon è sempre più il mio mondo, perchè non c'è libreria più completa al mondo e anche le applicazioni sono divertenti e immediate. Mentre leggi un libro sul kindle può per esempio condividere alcune frasi e ora voglio prenderci l'abitudine. Quante volte infatti ho pensato "Cavolo questo dovrebbe leggerlo il mio amico, il mio collega, il mio capo!" Però sai quanto è complicato andare e dire "ascolta leggi questa pagina..." Ora invece con twitter e gli altri social è davvero immediato. Ora non mi resta che dire di seguirmi... ma alcuni già lo fanno per cui il gioco è fatto. Rileggendo le recensioni dei libri effettuate in questi ultimi anni trovo che sia vero il commento che ho sentito qualche tempo fa "una volta si diceva che leggere ti faceva vivere altre vite, oggi ti aiuta a vivere la tua vita in modo più completo". Rileggendo tra i libri per esempio quello di Roubini mi è servito tantissimo perchè psicologicamente questa crisi può essere davvero devastante, ma se intanto capisci come avviene ti rendi conto che qualcosa puoi fare. Bella anche la sintesi di un libricino su Warren Buffet "Ci vuole una vita per costruirsi una reputazione, 5 minuti per distruggerla". Se molti di noi avessero a mente questo costantemente non commetterebbero certe azioni scellerate e la comunità ne trarrebbe una serie di benefici enormi. Si dice che curare un blog o la propria pagina su Google plus sia un grande esercizio di personal branding, mi piacerebbe che il prossimo politico che voterò avesse questa frase. Se un giorno potessimo recensire dei politici, cosa scriveremmo? Forse è un'idea da sviluppare...
Posta un commento