24/11/11

Imparare da Fiorello


A me non sorprende il successo di Fiorello. Può piacere o no, ma non fa altro che essere un attento osservatore e dare al pubblico quel che vuole. Tanti anni fa aveva capito che la gente aveva bisogno di sentirsi protagonista e lui diede loro il karaoke, non inventò nulla, ma propose nelle piazze e in tv un formato semplice.
Ora eccolo di nuovo con un programma che non inventa nulla, ma con un tentativo furbo di attrarre un pubblico che sta su internet. A quanto pare ben riuscito!
I dati di audience parlano chiaro, mi sbaglierò, ma una bella mossa e' stato provata a coinvolgere il popolo del web e ha coinvolto quelli che vorrebbero divertirsi alla maniera dei vip, ovvero quelli con un account twitter!
Si e' così assistito a uno spettacolo nello spettacolo con i tweet che inseguivano e movimentavano lo spettacolo. Ecco quindi parte del popolo di internet riportato davanti alla tv affinché fosse protagonista di internet,equazione semplice e intelligente.
Quante volte abbiamo il coraggio di farlo in azienda? Poche, per lo più frenati da un senso comune che non e' ancorato alla realtà. Quante volte mi sento ancora dire 'no, ma la gente non va su internet, non usa questo o quello...'
Avere il coraggio di cambiare, per non essere disperati a cambiare... Cosa farà infatti il grande fratello preso dalla disperazione???
Posta un commento