25/10/11

Troppo rumore

Ieri sono stato spento, non mi sentivo di scrivere nulla, avevo solo voglia di leggere. Domenica mattina mi ero messo davanti alla tv, speranzoso che finalmente potesse vincere lui. Con Valentino in difficoltà era lui il nuovo personaggio da seguire, seguivo anche la 250 grazie a lui. Ero di quelli che pensava che grazie a personaggi come lui il suo sport risaltava. Era come Alberto Tomba per lo sci, come Panatta per il tennis, come Pantani per il ciclismo. Uno di quelli che accosteresti volentieri alla tua immagine aziendale, perchè personaggio positivo che fa parlare, l'immagine del bravo ragazzo a cui tutti vogliono bene.

Non ho scritto di lui perchè mi veniva solo da piangere a ripensare a quella sua immagine riverso, inerme, sull'asfalto. Mi è dispiaciuto anche leggere e sentire di idiozie, come battute macabre sul suo conto riportate da un sito. Ancora di più personaggi famosi che si sono scagliati contro il sito, non facendo altro che il loro gioco, ovvero farlo conoscere.
Cosa sta diventando il web? Un posto dove ormai si può dire di tutto di più, dove spesso l'offesa o l'essere irriguardosi è la prima azione. Purtroppo lo noto ogni giorno dal mio piccolo osservatorio, un servizio clienti in cui sempre di più la prima cosa che fanno è minacciare, offendere, deridere, chiedere il licenziamento di una cassiera perchè non ha sorriso. Per fortuna che ringrazia qualcuno c'è ancora e mi dà speranza.

Stiamo tornando indietro, tanta astiosità, nessun rispetto, nemmeno di fronte alla morte di un "cinno" 24-enne, innamorato dellla vita, che ti regalava lui stesso, con le sue azioni. sogni e illusioni.
Riposa in pace Sic, grazie per le emozioni che ci hai regalato.
Posta un commento