24/12/15

Natale meritato?

Oggi è stata una giornata pazzesca, avrei cosi tante cose da raccontare che il post potrebbe non finire mai. In una giornata lunghissima, in cui il computer sembrava non volersi spegnere mai, mi sento felice di essere riuscito a scrivere una email ad uno dei miei fornitori (/partner altrimenti mi si offende...) in cui esprimevo la mia totale soddisfazione per il lavoro di un suo collaboratore.

Abbiamo curato i dettagli all'inverosimile di un progetto complicato (Solo per la maglia il suo nome di cui spero molte squadre di calcio vengano a conoscenza...), divertente, ma che ci siamo impegnati a realizzare in tempi ristretti, in mezzo a mille altri progetti.
L'impegno, la dedizione e la professionalità di questo collaboratore, unita alla straordinaria pazienza di alcuni nostri colleghi e altri fornitori che ci hanno aiutato a realizzare questa iniziativa, mi ha colpito a tal punto che mi sono sentito in dovere di fermarmi ancora un attimo in ufficio per scrivere "So che lo sia, ma vedi di riconoscere il merito a questo tuo valido collaboratore, la sua attenzione e la sua bravura devono essere considerati da te preziosi e come tale riconosciuti."
Sento tante persone lamentarsi della propria situazione lavorativa, io mi sento davvero molto fortunato anche perchè ho spesso l'opportunità di lavorare con persone davvero in gamba.

Non a caso ho usato il termine persone anzichè professionisti, quando oggi pomeriggio ci siamo finalmente scambiati gli auguri non lo abbiamo fatto in maniera ipocrita, per circostanza come fanno alcuni, ma in modo sincero, tra persone che grazie alla loro passione per il lavoro eseguito con maniacale attenzione si sentono poi vicine a tal punto da sorridere assieme con sincera vicinanza.

Ho concluso l'anno con uno dei miei gesti preferiti, dire a qualcuno che deve riconoscere il merito di uno dei suoi collaboratori.
Spero che in tanti oggi si siano ricordati di farlo davvero, buon Natale a tutti!
Posta un commento