03/07/14

Andare a naso



Un tweet di risposta ricevuto l'altro giorno in merito alla mia segnalazione che stavo leggendo Power Pivot mi stimola qualche riflessione.
In quel tweet venivo sostanzialmente "allertato" da una persona collegata a una grande società di consulenza che "e se fosse già superato?"
Rimasto perplesso, ma sempre pronto e attento al confronto, ho scambiato qualche battuta via tweet.
In sostanza ho capito che quella persona ritiene excel superato o forse spss più adatto o più evoluto per certe situazioni analitiche.
Tempo addietro ho avuto la fortuna di armeggiare anche Spss e conosco bene le potenzialità di quel software che sicuramente negli anni si sarà ulteriormente evoluto, ma rimane che Excel è installato in 750 milioni di computer (fonte proprio l'ultimo libro Power Pivot Alchemy che sto leggendo di Rob Collie e Bill Jelen) e sicuramente Spss è installato in un numero minore di computer.
Non credo sia in discussione la bontà dello strumento Spss, ma aumentare le potenzialità di Excel e dei suoi utilizzatori può far aumentare la cultura complessiva, mentre la nicchia di utilizzatori Spss rimarrà nicchia esclusiva.
Penso a quante aziende (facciamo italiane) oggi utilizzano Excel e quante utilizzano Spss. Se si andasse da un imprenditore a dire "vuoi migliorare l'analisi dei tuoi dati imparando a utilizzare ancora meglio excel?" forse accetterebbero di più di "vuoi installare spss che è meglio di excel?"
Il mio invito era a guardare meglio il nuovo excel (powerpivot installato di default nel 2013, da installare manualmente con qualche acrobazia nel 2010), studiando questi 2 geni che si sono messi assieme per spiegarci ancora meglio questo prodotto.
Per il resto, essendo quasi un provetto coach, ho riconosciuto una tecnica abile di chi cerca di spostarti il focus da un'altra parte, ma migliorare in un campo dove gareggiano 750 milioni di utenti è troppo più sfidante!
Lo so, qualcuno dirà che è come cercare di essere campioni nel calcio o nel lancio del giavellotto. Sarà sicuramente più bello essere campioni di lancio del giavellotto, ma il calcio lo guardano tutti... come excel!
Chissà se poi quel tale amante di Spss conosce le powerpivot...
Ovviamente la mia non vuole essere una critica a Spss, costa troppo perchè mi possa permettere di criticarlo e ringrazio chi comunque mi ha stimolato alla riflessione.
Come sempre, continuo a sostenere da tempo, il problema non è negli strumenti, ma nella poca attitudine e sensibilità a guardare i dati, che, spesso, ti bastano per comprendere se quel che pensi per il tuo business sia giusto o sbagliato. Anzichè andare a naso.




Posta un commento