15/10/13

Il live twitting


Riccardo Scandellari  mi onora citandomi nel suo pezzo su Skande.com.
Nel suo articolo si parla di live twitting ovvero di quanto cominci a diventare importante accompagnare l'evento con una sessione live via twitter.
Nell'articolo infatti si legge che:

L’hashtag ufficiale #IBMITSC è stato citato 1591 volte ed è stato costantemente nei trending topic italia per buona parte della mattinata del 9 ottobre, con un potenziale di quasi 4 milioni di visualizzazioni, un numero di utenti (sempre potenziale) che l’ha visto di 327 mila, 235 che l’hanno scritto nei propri tweet con una media di 1.395 follower per contributore. 344 di questi tweet comprendevano link e fotografie.

Grazie a un tool molto semplice si è in grado di avere tutta una serie di dati sui top influencer e sui tweet più originali.
Oltre all'articolo mi colpisce il primo commento, una sorta di obiezione. Non tutti si possono permettere di ingaggiare professionisti come voi per supportarlo.
Verissimo infatti che gli animatori erano molto bravi, ma... siamo sicuri che all'interno degli eventi, nell'organizzazione, non ci possano essere buoni stimolatori? 
Io ho iniziato per divertimento e curiosità a partecipare al live twitting durante gli eventi. Ora lo giudico e lo trovo comodissimo per ingaggiarmi con le persone che mi interessano di più e trovo che la costruzione della relazione avvenga anche più velocemente e sia anche più efficace.
Quando chiedo (o rispondo) a qualcuno qualcosa avendolo conosciuto via twitter so che otterrò quanto chiesto più velocemente. 
E' come se twitter, in questo momento rappresenti una sorta di autoselezione tra chi è abituato a rispondere e relazionarsi con le persone in tempo reale. Fateci caso: chi vi dà ancora il biglietto da visita di solito nel mandarvi un preventivo o rispondervi ci mette il triplo del tempo di chi vi ha retwittato. 
Di sicuro, mi sembra di comprendere, chi è su Twitter cura molto i dettagli del suo aspetto professionale e di solito sono più professionisti di altri nel loro campo e questo è un indicatore che si sta affermando.

Anche ieri sera, per esempio avevo chiesto delucidazioni a un giornalista via twitter per un articolo apparso sul Corriere della sera. Umberto Torelli mi ha prontamente mandato il report che mi interessava. 
Questo aumenta con un semplice gesto la professionalità di Torelli e del Corriere.
Grazie quindi oggi a Riccardo Scandellari e Umberto Torelli per i loro spunti di interazione.
Posta un commento