09/10/13

Giornata fantastica all'#IBMITSC


Giornata davvero eccezionale oggi all'Ibm Solutions Connect, il convegno organizzato da Ibm sulle soluzioni tecnologiche che la aziende possono adottare, in cui ho avuto l'onore di poter partecipare come relatore presentando il caso Comet, l'azienda per cui lavoro, sparata in primo piano tra le slide di benvenuto agli oltre 1.000 presenti.
Tantissimi gli spunti (ho visto una presentazione di Kenexa davvero brillante su come selezionare e coltivare talenti), tantissime le occasioni di stringere o rafforzare relazioni.
Se date un'occhiata allo stream su Twitter (#IBMITSC) vi renderete conto quanto mi sia davvero divertito, come ho scritto in uno dei miei tweet mi sembrava di essere alla mia festa perchè si parlava di analytics, social, mobile, multicanalità.
Quel che mi ha entusiasmato oggi è stato riuscire a portare tanti pezzi del mio lavoro, dei miei interessi e delle mie passioni nel mio intervento, nelle interviste rilasciate. Oltre all'intervento, non paghi, hanno voluto addirittura intervistarci (io e il grande Filippo di Afbnet) ed è stato divertente chiedere alla giornalista "come è andata?" "A me lo chiedete? Eravate spigliatissimi, siete stati bravissimi!"
Di oggi mi porto a casa:
- la calma con cui ho fatto l'intervento, ho cercato di trasmettere messaggi chiari, brevi, che mi sono stati riconosciuti da chi era ad ascoltarci. Il merito di questa serenità, non so perchè, mi viene da darlo alla mia formazione arbitrale, che mi ha abituato nel tempo a non subire l'ansia da prestazione. Che buffo vedere altri relatori che ripassavano in continuazione la parte.
- l'attenzione dei miei partner: sono un loro cliente, ma con il gruppo di Afbnet-Vargroup c'è una sintonia dettata da stima reciproca. Sara Lazzaretti di Vargroup ci ha organizzato le interviste con un'attenzione che poche volte si riscontra. Antonelli e Tassi si confermano partner leali con cui è piacevole parlare di soluzioni e con Filippo c'è un'intesa quasi fossimo colleghi.
- l'ambiente Ibm: si percepisce quanta voglia ci sia di "credere" in quel che di disegna da tanto. E' un ambiente intelligente molto stimolante e Max Ardigò è stato davvero brillante nel suo intervento.
- tutte le mie passioni. Con me oggi, come ho twittato, sul palco c'erano anche Tony Buzan, Robert Scoble e Shel Israel, autori importanti che seguo e che mi ispirano.
- e come ultima cosa, la soddisfazione più grande: la vignetta che mi hanno dedicato.
Come potete vedere dalla foto è stato emozionante vedere il proprio intervento, con le mie slide sugli scacchi, ripreso e personalizzato. Significa che sono stato ascoltato e che il mio messaggio è stato compreso.
"La tecnologia ha dato tanto potere al cliente, la tecnologia deve ora aiutarci a dare un po' di potere al venditore, aiutandolo a costruire una relazione ancora più efficace con il cliente."
Per me, che tutti i giorni cerco di lavorare per migliorare i processi dell'azienda per cui lavoro, fornendo strumenti più potenti ai miei colleghi, è stato il riconoscimento più bello.

Ho vissuto una giornata ricca di soddisfazioni, grazie a tutti quelli che l'hanno organizzata e che mi hanno permesso di viverla (azienda e colleghi in primis).
Grazie anche a tutti quelli che mi hanno sostenuto sapendo di questa mia giornata speciale, semplicemente mandandomi un sms, un tweet, un like, uno squillo.


Posta un commento