23/07/13

Social Engagement



Dopo aver scritto ieri di una problematica relativa allo store locator eccomi oggi a parlare di un'altra tematica che affligge il vostro umile marketer digitale.
Dopo aver attivato i vari account social e dopo aver fatto più di un esperimento su tipologia di attività, ma anche di partner, è venuto ormai il tempo di fare riflessioni sugli strumenti.
Stamattina, molto per caso, ho ascoltato una presentazione dalla Danimarca, della società Falcon Social.
Sono rimasto ben impressionato dalla facilità di utilizzo dello strumento che ti offre molte possibilità:
- la gestione di più canali contemporaneamente (sono tante le piattaforme di questo tipo)
- il monitoraggio delle interazioni e dell'engagement con i clienti (qui le piattaforme sono meno)
- la possibilità di utilizzare molte app già preconfezionate per sviluppare velocemente engagement (su questo aspetto le piattaforme si contano sulle dita).

Abbiamo parlato anche di prezzi e ho trovato l'offerta commerciale davvero a buon mercato, almeno rispetto ai prezzi che girano in Italia.
Mentre un tempo si ragionava molto sul presidio dei contenuti e quindi chi dovesse presidiarli, oggi sembra più in voga avere a disposizione app per engagement in modo fa far "giocare" e divertire i clienti durante il loro navigare nei nostri strumenti.
Da questo punto di vista trovo che ci sia un po' di povertà di idee, ovvero tutti sono sempre pronti ad offrirti la realizzazione dell'idea, ma quando gli chiedi "proponimi tu un'idea che funzioni, almeno sulla carta", le persone si fanno un po' di nebbia.

A me piace invece puntare sulle idee, abbiamo la fortuna di avere tanti strumenti, basta solo saperli un po' utilizzare. Continuo a riscontrare, anche confrontandomi con altri, la difficoltà di molte agenzie di comunicazione che sono solo old style, oppure solo digital, per non parlare di quelli che arrivano a proporti cose che sono già fuori mercato.

Difficilissimo comunque oggi operare nel mondo della comunicazione, tutto si è molto frammentato e soprattutto velocizzato.
I clienti vogliono tutto e subito per poi, molte volte, decidere di non volere nulla, inteso come volere per acquistare.
Posta un commento